Scuola Primaria

da 6 a 10 anni

 

La scuola primaria mira all’acquisizione degli apprendimenti di base, come primo esercizio dei diritti costituzionali. Ai bambini e alle bambine che la frequentano offre l’opportunità di sviluppare le dimensioni cognitive, emotive, affettive, sociali, corporee, etiche e religiose, e di acquisire i saperi irrinunciabili. Si pone come scuola formativa che, attraverso gli alfabeti caratteristici di ciascuna disciplina, permette di esercitare differenti stili cognitivi, ponendo così le premesse per lo sviluppo del pensiero riflessivo e critico. Per questa via si formano cittadini consapevoli e responsabili a tutti i livelli, da quello locale a quello europeo. 

 

La padronanza degli strumenti culturali di base è ancor più importante per bambini che vivono in situazioni di svantaggio: più solide saranno le capacità acquisite nella scuola primaria, maggiori saranno le probabilità di inclusione sociale e culturale attraverso il sistema dell’istruzione.

 

Concorso "Un Mare di Poesia",  dall'Associazione Culturando.

Oggetto del concorso
ideazione, progettazione, creazione di un testo poetico atto a sviluppare le capacità artistiche e la creatività degli studenti, incentivando la comunicazione delle proprie emozioni e dei propri pensieri.
 

I nostri componimenti:

 

IMPARANDO A VOLARE

Son un piccolo uccellino

felice, giovane e carino

ma non riesco a volare

perché devo imparare

e quando ci riuscirò,

mai mi fermerò.


Devo apprendere

e non mi voglio arrendere

arriverò alla meta

veloce come una cometa.

Diventerò un eroe

che non ha paura di niente

e che va da Oriente a Occidente.


Tutti pensano che sono

piccolo e debole

invece sono forte e incantevole

volerò in alto senza paura

sorvolerò ogni pianura nella notte scura

volerò tra le stelle

e ammirerò le più belle.

Ed ecco che sono cresciuto…

ora non ho più bisogno d’aiuto

finalmente ho imparato a volare

quello che da tanto volevo fare

e ora riesco a trovare

l’emozione che prima sentivo mancare.


Classe VA

LA NATURA

Madre chiamiamo la natura

perché ci nutre

con frutta e verdura!


Ella ci dona la vita, che è

nel vento che tira forte,

ma è anche nel mare

che ci diverte e ci conforta.


E ancora è nelle montagne

dalle vette aguzze

che nascondono

sentieri e viuzze!


È bella la natura

quando è pura…

Diventa matrigna

se l’uomo non la cura.


È matrigna se l’uomo

distrugge i boschi,

copre i fiumi

e inquina con fuochi e fumi:

terreni, paesi e città!

Perciò, cari signori “grandi”

noi bambini vi chiediamo:

vi costa tanto amare la natura

che di noi si prende cura?


                                                 Classe IIIA

IL MONDO DI FUORI

Cip ciù, cip ciù, cip ciù,

ghrr, ghrr, ghrr, ghrr,

uhu, uhu, uhu,

                            ,

vooooom,

vuuu pffff.

Sono là fuori

nei prati e

nelle strade

uccelli, veicoli

e silenzio;

che serenità

lasciarsi

trasportare.

Classe IVA

L’AMICIZIA


L’amicizia è molto bella.


Brilla in cielo come stella.


Quando è sera si riposa,


ha il profumo della rosa.


Si risveglia al mattino e all’amore fa l’occhiolino.


Sussurra piano ad ogni bambino:


- Tienimi stretta al cuoricino.


                                                  

                                          Classe IB

L’AMICIZIA

Quant’è bella l’amicizia,

ci fa vivere in sintonia,

piena di colori e di allegria.


In un mondo di colori

unisce tutti i cuori,

uno scoppio di magia

riempie i cuori di poesia.


L’amicizia è una pazzia,

ci fa stare in compagnia.

L’amicizia è un amore

che viene dal cuore

e ci accompagna tutte le ore.


L’amicizia è una cosa bella,

ci illumina come una stella.

Noi vogliamo degli amici veri

che con noi sian sinceri.

Con loro vogliamo giocare,

saltare, ridere e scherzare.

Classe IVB

L’AMICIZIA


L’amicizia è una cosa bella


che ci rende felici,


anche se si litiga si rimane


amici.


L’importante è parlarsi e


fare sempre pace,


anche se si gioca in modo


vivace.


Si possono trovare amici diversi


girando il mondo in tutti i


versi.


Stare insieme vuol dire allegria


perché con gli amici si sta in


buona compagnia.


                                    Classe IA