Scuola dell'Infanzia

da 3 a 5 anni

 

La scuola dell’infanzia, che introduce al percorso di formazione integrale della personalità dei bambini dai tre ai sei anni di età, persegue le seguenti finalità:

 

  • maturazione dell’identità, che significa imparare a stare bene e a sentirsi sicuri nell’affrontare nuove esperienze in un ambiente sociale allargato;

  • conquista dell’autonomia, che comporta l’acquisizione della capacità di interpretare e governare il proprio corpo, partecipando alle attività e avendo fiducia in se stessi e negli altri;

  • sviluppo delle competenze, che significa imparare a riflettere sull’esperienza attraverso l’esplorazione, l’osservazione e il confronto;

  • sviluppo del senso di cittadinanza, che vuol dire scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise. 

 

 

Il bambino in età prescolare inizia il suo itinerario di apprendimento e di conoscenza attraverso i campi di esperienza, cioè i luoghi del fare e dell’agire, dove, con la mediazione dell’insegnante, verranno avviate le prime simbolizzazioni e formalizzazioni, antesignane dei saperi disciplinari.

I campi di esperienza della scuola dell’infanzia sono:

o il sé e l’altro

o il corpo in movimento

o linguaggi, creatività, espressione o i discorsi e le parole

o la conoscenza del mondo.