Regolamento sulla sicurezza

LIBRETTO PERSONALE DEGLI ALUNNI

 

La buona scuola, oltre a formare e informare sulle materie di studio, deve contribuire, assieme ad altre agenzie, a farti diventare un  cittadino - lavoratore.

Ecco quindi che devi contribuire a creare nella scuola un clima che ti consenta di star bene con te stesso, in un mondo che stia meglio; a star bene con gli altri, nella tua cultura, in dialogo con le altre culture; a star bene nelle istituzioni, in un’Europa che conduce verso il Mondo.

Tre sono i fari che devono illuminare le scuole: la cultura, la salute e lo sviluppo. La cultura attraverso le materie disciplinari, la salute e lo sviluppo attraverso l’educazione civica, l’educazione alla salute e alla legalità.

La tua scuola, proprio per garantirti una adeguata formazione, ha predisposto un progetto alla sicurezza, trasversale a tutte le discipline, che ti stimoli ad essere responsabile verso la tua salute fisica, sociale e mentale; che ti aiuti ad instaurare buone relazioni interpersonali; che maturi in te la responsabilità verso l’ambiente.

E’ però indispensabile che tu ti renda disponibile, in prima persona, ad essere protagonista ed artefice della tua corretta formazione, consapevole che la scuola e la famiglia ti affiancheranno e ti sosterranno in questo lungo cammino.

 

 

LA SICUREZZA NELLA SCUOLA

 

Attento, in questa scuola ci sono laboratori, aula informatica e aule speciali che sono equiparati a luoghi di lavoro e nei quali quindi scattano le norme riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute. In queste zone della scuola sei equiparato ad un lavoratore e sei, di conseguenza, portatore di diritti e doveri che hanno come obiettivo quello di tutelare la tua salute e quella delle persone che ti stanno vicino. In ognuno dei luoghi nei quali fai uso di macchine, attrezzature di lavoro, utensili e videoterminali il docente ti consegnerà, dopo avertelo spiegato bene, un regolamento che dovrai rispettare.

 

IN PARTICOLARE DEVI:

prenderti cura della tua sicurezza e della tua salute e di quella di altre persone presenti, sulle quali possono ricadere gli effetti delle tue azioni od omissioni, conformemente alla formazione e alle istruzioni e ai mezzi forniti dai docenti.

osservare le disposizioni e le istruzioni impartite dai docenti

utilizzare correttamente i macchinari, le apparecchiature, gli utensili, le sostanze ed i preparati particolari, le altre attrezzature di lavoro, nonchè i dispositivi di sicurezza

utilizzare in modo appropriato i dispositivi di protezione individuali messi a tua disposizione

segnalare immediatamente ai docenti o al personale ausiliario le deficienze riscontrate nei mezzi e nei dispositivi messi a disposizione, nonché le altre eventuali condizioni di pericolo di cui vieni a conoscenza, adoperandoti direttamente, in caso d’urgenza, nell’ambito delle tue competenze e possibilità ,per eliminare o ridurre tali deficienze o pericoli

non rimuovere o modificare senza autorizzazione i dispositivi di sicurezza e di segnalazione o di controllo

non compiere di tua iniziativa operazioni o manovre che non sono di tua competenza ovvero che possano compromettere la tua sicurezza o quella delle altre persone

apprendere con la massima attenzione quanto ti viene insegnato dai docenti

utilizzare gli strumenti di lavoro messi a tua disposizione conformemente all’informazione e all'addestramento ricevuto

utilizzare con cura gli strumenti di lavoro messi a tua disposizione senza apportarvi delle modifiche e segnalando immediatamente ai docenti qualsiasi difetto od inconveniente  rilevato

 

COMPORTAMENTI DI PREVENZIONE GENERALE

 

Il comportamento corretto e prudente di ognuno è la migliore forma di prevenzione contro gli infortuni:

QUINDI:

Non correre nei corridoi, scale, laboratori.....

Non spiccare salti dai gradini delle scale

E’ meglio evitare scherzi che possono creare pericolo

Non compiere interventi di alcun genere sulle macchine elettriche e per motivo alcuno

Non ingombrare con oggetti inutili i pavimenti, le vie di esodo, gli atri, le uscite, le scale

Evitare di camminare rasente i muri nei corridoi: l’apertura improvvisa delle porte potrebbe causare danni

Non sporgersi dalle finestre

Sistemare i banchi e le sedie in modo da facilitare l’esodo

Non rimuovere o danneggiare i cartelli segnalatori

Segnalare immediatamente le cause di pericolo rilevate

Non togliere o superare le barriere che bloccano il passaggio in aree pericolose

Disinfettare immediatamente ogni ferita o taglio

E’ vietato distribuire farmaci

 

 

ADEMPIMENTI IN CASO DI INFORTUNIO

 

Qualora ti accadesse un infortunio a scuola, o durante il tragitto da casa a scuola e viceversa, devi avvisare prontamente la segreteria didattica e/o il docente per gli adempimenti assicurativi. In caso di infortunio avvenuto in palestra, laboratori o aula informatica, devi avvisare puntualmente il docente il quale provvederà, a seconda della gravità, in merito.

Se ti rechi al Pronto Soccorso devi andarci con il modulo rilasciato dalla segreteria e devi consegnare il giorno stesso o quello successivo, il certificato che ti è stato rilasciato.

Ricordati che non sei assicurato per la responsabilità civile verso terzi, sei però assicurato  per gli infortuni. Per gli infortuni in palestra, laboratori o aula informatica, oltre all’assicurazione che hai pagato, sei coperto anche dall’assicurazione INAIL.

 

 

UN PIANO DI EVACUAZIONE PER LA TUA SCUOLA

 

Nel caso dovessero verificarsi eventi particolarmente gravi per cui si rendesse necessario abbandonare l’Istituto ( terremoto, incendio, ce...) dovrai attenerti alle disposizioni, tratte dal piano di esodo, che troverai indicato sui muri della scuola e su cui sei stato formato all'inizio dell'anno scolastico, tenendo presente che il panico è la causa diretta della maggior parte delle vittime. Non devi quindi mai: urlare, precipitarti fuori, nasconderti.

 

 

ESODO

 

DISPOSIZIONI PER GLI ALLIEVI

 

In classe non porre mai zaini o cartelle nei corridoi tra i banchi

Tenere sempre in tasca degli abiti i beni personali ( chiavi, documenti, soldi...)

Avviarsi verso l’uscita della classe in modo ordinato ed in fila indiana,  senza scavalcare o spostare  sedie   o banchi, lasciando al proprio posto la dotazione scolastica

Avere le scarpe sempre ben allacciate

Mantenere un comportamento attento, responsabile, privo di manifestazioni di panico, stare in silenzio assoluto ed attenersi alle   disposizioni impartite dagli insegnanti

Non spingere i compagni  durante il percorso bensì  cercare di mantenere senza correre una andatura costante e comune al flusso con una distanza di circa 50 cm dal collega precedente 

Non cambiare fila di flusso e non ondeggiare camminando, per evitare di ostacolare gli altri compagni, stare attenti alle varie porte che si aprono sulla via di esodo, spostandosi sul lato opposto

Dirigersi verso il luogo sicuro di raccolta indicato nella locandina fissata alla parete dell’aula

Stare insieme ai compagni della propria classe e, giunti nel luogo di raccolta, allinearsi su due file in attesa dell’appello, sedendosi per terra in silenzio

Attendere insieme ai propri compagni e all’insegnante ulteriori disposizioni o la comunicazione di cessato allarme

Sulla porta di ogni locale è descritto il percorso di esodo che dovrai seguire: osservalo con attenzione.

Ogni allievo è tenuto al rispetto delle norme e a farle rispettare.

 

Il Dirigente Scolastico